CHI SIAMO

LogoSRLOk

La Storia


 

La Società ACOM SrL viene fondata nel 1999 dal Dott. Gianluca Valentini, Medico Nucleare, dopo un’intensa attività scientifica ed una significativa esperienza maturata “sul campo” come medico ospedaliero. Sin dalla sua comparsa, essa si è inserita nel panorama della Medicina Nucleare come primo centro di produzione industriale di Radiofarmaci per l’Italia centrale e come primo centro di ricerca “privata” in Europa, sviluppando brevetti di nuovi radiofarmaci in campo oncologico, neurologico e cardiovascolare che aprono, di fatto, un nuovo approccio, anche di mercato, nel campo della farmaceutica e una nuova era per la Medicina Nucleare

Nel 2003, la ACOM realizza la prima installazione PET/CT all’interno dell’Ospedale di Macerata.

 

Dall’esperienza di ACOM, nel 2006 nasce il progetto SPARKLE a Casarano (Puglia) con lo scopo di realizzare un centro tecnologicamente innovativo per la produzione di nuovi radiofarmaci, avviando anche collaborazioni con prestigiose università internazionali come la Washington University di St.Louise. Intorno al 2008, vengono avviate le prime sperimentazioni del Rame 64 sulle cellule di Glioblastoma (tumore cerebrale) trapiantate su piccoli animali, ottenendo risultati molto positivi documentati da una notevole riduzione volumetrica delle masse tumorali rilevate tramite una MicroPet (apparecchiatura PET per animali di piccola taglia).

In tale sito produttivo sono stati realizzati:

  • nuovo target per la produzione di radiofarmaci, quale il Rame 64
  • esperimento di accelerazione del fascio del ciclotrone da 18 Mev a 24Mev (unico a livello mondiale).
FullSizeRender2

Attività


 

La Società ACOM SrL è proprietaria del sito produttivo di Montecosaro (MC) indicato dall’EMA (European Medicines Agency) come sito produttivo del radiofarmaco denominato Cuprymina (Cu64) di cui è titolare di AIC (Autorizzazione all’Immissione in Commercio) europeo la partecipata SPARKLE S.r.l.. Inoltre, la ACOM SrL è titolare di AIC per il radiofarmaco 18F-FDG (monodose e multidose, denominato “GLUCOMPET”), tracciante largamente utilizzato (circa il 90%) nella diagnostica per immagini PET/CT che consente di visualizzare il metabolismo glucidico della cellula tumorale ed effettuare una diagnosi in fase metabolica di malattia nonché di valutare gli effetti terapeutici in fase di follow-up.

 

La ACOM è, inoltre, proprietaria di un’unità PET/CT mobile con dispositivo PET/CT Siemens Biograph TruePoint 6 ed ha competenze e strutture tali da garantire un completo servizio di diagnostica PET/CT su mezzo mobile che va dalla fornitura del radiofarmaco alla refertazione eseguita da un medico nucleare; attualmente tale mezzo mobile ACOM viene utilizzato per la diagnostica PET/CT presso l’Ospedale Civile di Pescara ed altre importanti strutture sanitarie private.

Schermata 2016-06-26 alle 18.46.47
null
UNITA' PET/CT
Unità PET/CT mobile con dispositivo PET/CT Siemens Biograph TruePoint 6
leggi tutto
Schermata 2016-06-26 alle 18.45.42

Dispositivo PET/CT Siemens


Biograph TruePoint 6

In conclusione, la ACOM è costantemente impegnata nell’assidua attività di ricerca per sperimentare quotidianamente nuove soluzioni Diagnostico e Terapeutiche dedicate prevalentemente al campo oncologico, perseverando nel raggiungimento della propria missione aziendale e sociale affinché sia possibile offrire un futuro migliore ai malati.